Print this page

Al via la Grande Cagliari
Paolo Truzzu forma la prima giunta metropolitana

Prende corpo la prima Giunta della città metropolitana di Cagliari. A poco meno di due mesi dall’elezione del nuovo Consiglio, avvenuta il 10 dicembre scorso, il sindaco metropolitano Paolo Truzzu decide di conferire la funzione di vicesindaco e le deleghe agli otto consiglieri metropolitani della maggioranza di centrodestra...

L'AGORA' SARDEGNA

"Non è un atto obbligatorio ma una scelta politica". Con queste parole ha tenuto a precisare le ragioni del suo gesto il sindaco metropolitano Paolo Truzzu  che ha conferito agli esponenti della sua maggioranza le deleghe assessoriali.

A fare le veci di Truzzu in caso di impedimento temporaneo o assenza sarà Roberto Mura, 34 anni (Psd’Az), consigliere comunale di Cagliari e più giovane consigliere metropolitano, investito anche della delega all’Ambiente. Agli altri tre rappresentanti del capoluogo vanno la Pubblica Istruzione, Edilizia Scolastica e Patrimonio, attribuita al 50enne Alessandro Balletto (Forza Italia), Viabilità, Mobilità e Reticolo Idrografico e Pianificazione Strategica e Progetti Comunitari, con delega rispettivamente ad Antonello Floris, 48 anni (Fratelli d’Italia) e a Umberto Ticca, 35 anni, dei Riformatori. Francesco Magi, 45enne consigliere di Capoterra del Psd’Az, è il delegato a Sport, Cultura, Turismo, Spettacolo e ICT, Damiano Paolucci, 51 anni, di Quartucciu (Fratelli d’Italia), agli Affari Generali e Personale. Martino Sarritzu, 50 anni, di Quartu (Forza Italia) è confermato al Bilancio, e infine Ignazio Tidu, 54 anni, di Monserrato, si occuperà di Politiche Sociali.

Nella foto: la sede della città metropolitana di Cagliari.

(18/02/2020)

Indietro