Print this page

Dalle ceneri l'araba fenice
Per il Cagliari, il nuovo Stadio

Dal Sant'Elia a uno stadio di categoria 4 totalmente nuovo. E' ufficiale. A Cagliari, nel quartiere Sant'Elia sorgerà entro tre anni il nuovo impianto di gioco in cui il Cagliari giocherà le prossime stagioni. Il responsabile area strutture del Cagliari Calcio, Stefano Signorelli, ha annunciato che il Cagliari Calcio ha già ottenuta  la manifestazione di pubblico interesse e si è in attesa della variante urbanistica necessaria per poter prevedere le aree commerciali indispensabili per la sostenibilità del progetto.struttura di all'avanguardia a livello Europeo che prevederà museo della società, hotel, spazi commerciali, sky box. Intanto la squadra Rossoblù entro 375 giorni dovrebbe giocare in un impianto provvisorio...

Simone Murru

Il Cagliari avrà, in un futuro, non molto lontano, uno stadio di altissimo prestigio con ben 21000 posti a disposizione dei tifosi. La squadra Rossoblù nel giro di tre anni dovrebbe giocare in una struttura di categoria 4 all'avanguardia a livello Europeo che prevederà museo della società, hotel, spazi commerciali, sky box.

 Nel frattempo, per la gioia dei tifosi cagliaritani, verrà realizzato un nuovo Stadio provvisorio che sostituirà quello costruito precedentemente sul territorio quartese. Verrà predisposto per 16000 posti.Si suppone possa essere terminato per la nuova stagione sportiva.

 In accordo con la normativa vigente, se non ci saranno rallentamenti,  saranno necessari 375 giorni per arrivare all'aggiudicazione della gara e il conseguente inizio dei lavori.Il presidente dell'Ordine degli Ingegneri cagliaritani, Gaetano Nastasi espone nel dettaglio le fasi previste dalla normativa con tempistiche serrate.Lo step iniziale riguarda la proposta. Dopo di che è necessario aspettare 90 per la dichiarazione di pubblico interesse.

Di seguito viene presentato il progetto definitivo da approvare in un massimo di 180 giorni. A questi vanno sommati altri tre mesi in caso di inadempienza dell'amministrazione competente, infine la gara da bandire entro 105 giorni per l'eventuale termine di prelazione. Il responsabile area strutture del Cagliari Calcio, Stefano Signorelli, annuncia che si è già ottenuta  la manifestazione di pubblico interesse e si è in attesa della variante urbanistica necessaria per poter prevedere le aree commerciali indispensabili per la sostenibilità del progetto. L'inizio dei lavori della nuova struttura invece dovrebbe essere previsto dopo un anno e mezzo dall'approvazione della variante urbanistica.

 Un possibile intoppo potrebbe essere legato alla procedura inerente alla legge sugli stadi che prevede l'esigenza della variante urbanistica che consenta di costruire un centro servizi direzionale-commerciale contiguo o nelle vicinanze dell'impianto sportivo.Tale variante si rende necessaria per la mancanza di una legge regionale che recepisca la normativa statale sulla materia.Volendo essere ottimisti, come afferma lo stesso Signorelli, se tutto andrà come deve andare, lo stadio provvisorio dovrebbe essere pronto per l'inizio della stagione sportiva 2017-18.

Nella foto: stadio Sant'Elia. 

(25/10/2016)

Indietro